Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Family

La cultura dell'organizzazione

Una Cassa Rurale Family

Organizzazione, conciliazione, benessere

Family Audit, uno strumento per promuovere il cambiamento culturale e organizzativo all'interno delle aziende, per adottare delle politiche digestione del personale orientate al benessere dei collaboratori e delle loro famiglie.

La Cassa Rurale Val di Non ha iniziato il suo percorso nell'anno 2013 con un primo piano delle azioni, conseguendo il Certificato Finale Family. Ora il nuovo gruppo interno sta lavorando per garantire continuità e valutare nuove opportunità di miglioramento.

 

Gli ambiti di azione

Organizzazione del lavoro

Alla base di ogni azienda c'è l'organizzazione.

Processi, orari e luoghi di lavoro sono l'oggetto di questo primo ambito di analisi del gruppo interno. Trovare spazi di miglioramento non è facile, ma il miglioramento dell'efficienza e dell'efficacia si esprime anche attraverso un'organizzazione di qualità.

Cultura della conciliazione

Sviluppo del personale e competenze dei dirigenti.
Per capire e applicare la conciliazione è necessario essere preparati e formati a tutti i livelli, dai dirigenti che scelgono di introdurre nuovi sistemi di conciliazione al personale che desidera comprendere e accedere a nuove opportunità.

Comunicazione

Strumenti di informazione e di comunicazione. Non è sufficiente creare nuove opportunità, spesso è più importante comunicarle nel modo e nella forma più corretta utilizzando strumenti di informazione interni ed esterni adeguati.

Benefits e servizi

Contributi a sostegno delle famiglie.

La nostra forza è il gruppo. E il gruppo ha la forza per poter negoziare sul territorio servizi di conciliazione di vario genere. 

 

Distretto famiglia

L’unione fa la forza.

Il distretto famiglia si occupa del riorientamento dei servizi e della responsabilità sociale d'impresa.

 

Nuove tecnolgie

Orientamento ai servizi ITC.

La tecnologia è al servizio del lavoro e delle organizzazioni. Investimenti in servizi sempre più avanzati favorisce la qualità del lavoro e il benessere dei lavoratori.

Il Family Audit

Cos'è

Uno strumento per le organizzazioni

Il Family Audit è uno strumento che promuove un cambiamento culturale e organizzativo all’interno delle organizzazioni e consente alle stesse di adottare delle politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie.

Il Family Audit è un processo volontario attivato dalle organizzazioni che intendono certificare il proprio costante impegno per il miglioramento della conciliazione lavoro - famiglia al proprio interno.

Il Family Audit è un processo partecipato in quanto condiviso dall'Azienda e dai dipendenti, mediante il quale si cerca un punto d'incontro tra le esigenza delle organizzazioni e quelle del personale.

 

L’organizzazione che utilizza il Family Audit innesca un ciclo virtuoso di miglioramento continuo, introducendo al proprio interno soluzioni organizzative innovative e competitive relativamente alla flessibilità del lavoro e alla cultura della conciliazione. Si realizza attraverso un processo di valutazione sistematica e standardizzata che permette alla fine del percorso di ottenere una certificazione.

La conciliazione crea vantaggi diretti sulla redditività delle aziende: maggiore fidelizzazione, riduzione delle assenze, delle patologie da lavoro, miglioramento della qualità della prestazione lavorativa e maggiore soddisfazione dei clienti.

L’Audit è uno standard registrato: il marchio appartiene alla Provincia Autonoma di Trento.

Il percorso

Le fasi del progetto di certificazione

Il Family Audit è un progetto composto da diverse fasi correlate tra di loro. Nella fase preliminare l’azienda esprime all’Agenzia della Famiglia della Provincia Autonoma di Trento il proprio interessamento ad avviare il progetto Family.

Nella prima fase l’azienda analizza il contesto organizzativo e i bisogni conciliativi dei propri collaboratori. Il gruppo di lavoro interno elabora un “Piano delle attività”, ovvero una serie di azioni per migliorare la cultura della conciliazioni in azienda, azioni volte a soddisfare al meglio i bisogni conciliativi dei dipendenti e dell’azienda.

Il “Piano delle attività” viene esaminato da un valutatore esterno, presentato al Consiglio dell’Audit, ente nominato dalla Provincia, che se lo ritiene idoneo rilascia all’azienda il Certificato - Base Family Audit.

La fase successiva invece prevede la realizzazione delle azioni previste nel Piano delle attività. L’azienda ha tempo tre anni per raggiungere gli obiettivi prefissati, avvalendosi anche del supporto del gruppo di lavoro interno e di eventuali consulenti esterni.

Ogni anno è prevista una verifica dei risultati ottenuti da parte del valutatore esterno. Al termine di questa fase il Consiglio dell’Audit, con il supporto del Valutatore, verifica l’efficacia del processo e se l’azienda ha raggiunto tutti gli obiettivi rilascia il Certificato Finale Family Audit.