Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

News

Project Art

Mostra di pittura creativa

Mostra di pittura creativa

“PROJECT ART – Oltre la visione del limite”

Centro Direzionale della Cassa Rurale Val di Non

Cles, 14 dicembre 2018 - 7 febbraio 2019

Dal lunedì al venerdì ore 8.00 – 13.00 / 14.30 – 16.00 

La Cassa Rurale Val di Non ospita al Centro Direzionale di Cles la mostra “PROJECT ART – Oltre la visione del limite”, curata dalla Cooperativa Sociale GSH.

Tutte le opere sono state realizzate presso il Centro Occupazionale “Il Noce” di Dimaro a conclusione di un percorso di pittura creativa che ha coinvolto con entusiasmo educatori ed utenti.

Nell’ampio salone centrale della Cassa Rurale, GSH presenta un progetto tenace e ambizioso che ha lo scopo di andare oltre... oltre ciò che vede, che sente, che immagina, perché l'essenza stessa della persona è oltre le apparenze.

Artisti speciali che hanno consegnato a pennello, colori e tela le loro emozioni inespresse.

Le opere esposte trasmettono il loro temperamento: delicato e vivace. Immediato e sincero. 

Artisti nell'animo e nel cuore di chi li guarda!

Il Presidente della Cassa Rurale, Silvio Mucchi, entusiasta della collaborazione tra le due cooperative: “Siamo riusciti ad allestire un’esposizione artistica di grande bellezza, espressione di valori importanti e sinceri. Gli artisti hanno trasferito sulle tele le loro emozioni, con colori e forme che lasciano commossi i visitatori. Sono onorato di collaborare con la Cooperativa GSH in questo progetto che valorizzerà anche il nostro Centro Direzionale”.

Il Presidente della Cooperativa GSH, Michele Covi: “Questa mostra è solo l’ultima delle collaborazioni con la Cassa Rurale Val di Non che ormai da anni sostiene e patrocina varie iniziative della Cooperativa. Oggi, la prestigiosa location presso la sua sede centrale di via Marconi a Cles messa a disposizione per la nostra mostra, dimostra la comunanza di intenti e di valori all’interno del movimento cooperativo trentino.”

 Come è nato il progetto? Ce lo spiegano le referenti del progetto le educatrici GSH - Valeria Chini e Mariarita Erlicher -  Il primo passo è stato quello di avvicinarci ai grandi artisti traendone ispirazione.

Ognuno di loro, infatti, insegna come sia fondamentale dare la propria personale visione di ciò che si vede e si sente. L’arte figurativa poteva essere un inizio, ma ci è apparsa subito piuttosto inflazionata. L’arte astratta, invece, la chiave per realizzare qualcosa di unico. Finalmente approdati in una dimensione mai esplorata prima dagli artisti in questione. Realizzati dei bozzetti che ci hanno permesso di capire che eravamo sulla strada giusta, siamo passati alla realizzazione su tela. La tecnica utilizzata l’abbiamo definita a colpo di pennello. I colori utilizzati acrilici ad alta pigmentazione che non subiscono variazioni cromatiche in presenza di ambienti caldi o freddi. Il risultato: stupefacente. Un turbinio di luci, colori e sensazioni. L’essenza stessa degli artisti si è impressa nell’opera. Il tocco delicato ed etereo di alcuni, vigoroso e tenace di altri lascia trasparire emozioni non espresse, ricordando a noi stessi di essere anima e non solo corpo. Lasciarsi trasportare da ciò che vediamo e sentiamo senza la necessità di trasformare le sensazioni in parole. Questo ci chiedono questi straordinari artisti. Ecco perché vi chiedono di andare “Oltre la visione del limite”. Già, perché quando si parla di artisti, nel caso specifico, questo, di artisti diversamente abili, siamo portati a vederne il limite. Qui, però, se permettete non ve ne sono perché l’unico limite che vedrete è il perimetro delle tele

 

Info:

Cooperativa sociale GSH, Via Lorenzoni 21 CLES (TN) – 0463/424634, info@gsh.it

Cassa Rurale Val di Non, Via Marconi 58 CLES (TN) – 0463/678000, marketing@crvaldinon.it